PRESENTAZIONE- "ho smesso di tremare" (il manuale)

VUOI SAPERNE DI PIU' ? CLICCA QUI



SAI GIA' TUTTO SUL POSITIVE SELF TALK ANTIPANICO E VUOI FRUIRNE RAPIDAMENTE ? CLICCA QUI



HAI VISITATO QUESTE PAGINE PER PURA CURIOSITA' ED ORA STAI PER USCIRNE?
NON FARLO PRIMA DI AVER GETTATO UNA OCCHIATAQUI!!


DUE PAROLE...TANTO PER ESSERE CHIARI (leggi)





Il Positive Self Talk Antipanico in TV

Panico: Un serpente in casa!



Immaginate di tornare a casa, e di trovare un serpente magari attorcigliato sull'attaccapanni.
Pensereste forse di mettergli un cappello sopra e di aver così risolto il problema?

Poi, sempre ipoteticamente, immaginate di veder strisciar rapidamente via questo serpente per vederlo scomparire tra il mobilio e le suppellettili della vostra abitazione...dormireste più sonni tranquilli? Quindi cosa fareste, prendereste dei farmaci capaci di togliervi dalla testa l'idea del serpente lasciando che esso continui indisturbato a vagare per casa? Non credo assolutamente che vi possa venire in mente una cosa simile non è vero?

Ovvio che il serpente sia solo un'allegoria, dato che esso è materiale quindi gli si può dare la caccia e tentare di ucciderlo, ma il panico non è fatto di materia e non lo si può uccidere, però lo si può ugualmente sconfiggere, e con questo post voglio solo cercare di far capire che non vi si può riuscire, semplicemente nascondendolo dietro la farmacologia, perché esso è un problema e in quanto tale è reale come il serpente.

Con un serpente nascosto in casa, ogni azione della vita casalinga vi sembrerà impossibile da compiere con tranquillità, andare in bagno, aprire un armadio o un cassetto, pulire sotto il letto, infilavi tra le lenzuola...Insomma, non sarebbe proprio come quando tentate di affrontare le normali pratiche della vita quotidiana, e vi trovate sempre il panico ad impedirvene il normale svolgimento?

Il problema va risolto, il serpente deve essere scovato e scacciato dalla vostra abitazione, o magari scoprire che di serpente velenoso non si tratti e dunque imparare a conviverci ( chissà poi forse si rivelerebbe pure utile come derattizzatore ) così come il panico va affrontato e scacciato dalla vostra vita, o perlomeno imparare a conviverci in quanto anch'esso a volte, per quanto possa sembrare strano, è persino capace di migliorare la qualità della nostra esistenza, se preso in piccole dosi gestibili.

La peculiarità del Positive Self Talk Antipanico, è proprio quella di riuscire a fornirvi i mezzi per poter avviare questa profonda trasformazione in voi stessi. Una volta che avrete appreso le tecniche che vi permetteranno di dominare e comunque gestire le vostre crisi di panico, le vostre sofferenze legate ad esso vi sembreranno solo un triste ricordo.


Alexandre Marcel Simonet

Attacco di panico in diretta subìto dal Signor Guido De Angelis



Ecco il video che il Signor Guido De Angelis, ci ha concesso di pubblicare. Il filmato in questione è ormai visionatissimo su Youtube e mostra un attacco di panico dal vivo, gestito magistralmente dal signore di cui sopra, il quale sono anni che padroneggia le tecniche del Positive Self Talk Antipanico.
Come lui stesso spiega nel video, pur avendo egli sconfitto le crisi di panico in maniera pressoché definitiva, può sempre capitare che un periodo di intenso stress, possa causare qualche leggera ricaduta, niente di preoccupante comunque, o che non si possa gestire, quando si è padroni delle tecniche trasmesse dal Positive Self Talk Antipanico e dell'autocontrollo che da esso deriva.

Cinque anni al vostro fianco...


Sono ormai cinque lunghi anni che il Positive Self Talk Antipanico è presente anche in Italia, grazie alla tenacia di tutti i volontari che hanno contribuito a quella che ormai siamo soliti definire una "eroica crociata". Solo lo spirito del crociato infatti, potrebbe resistere a tutte le insidie che abbiamo dovuto affrontare per poter continuare a stare al vostro fianco.

Abbiamo dovuto affrontare ogni tipo di malversazione, siamo stati anche spesso minacciati da coloro ai quali la nostra attività andava a rompere le uova nel paniere, ma siamo sempre qui con questo sito e gli altri che ci rappresentano, sempre attivi, segno evidente e garanzia della serietà e affidabilità del nostro operato.

Ora, ci mancava soltanto il nuovo algoritmo di Google, capace di penalizzare ogni argomento che esuli da ciò che loro hanno deciso di considerare "ufficiale", o per dirla tutta, nascondere dai risultati di ricerca, chi si rifiuta di pagare il "pizzo" della loro pubblicità, l'unico sistema odierno per restare ben visibili tra i primi risultati del più importante motore di ricerca.

Noi ovviamente ne paghiamo le conseguenze, perché ci siamo sempre rifiutati di pubblicizzare la nostra soluzione, in quanto la riteniamo una doverosa missione, ed essere visti come un qualsiasi banale prodotto, lo percepiamo come avvilente.

Puntavamo molto sul passaparola, eravamo certi che non appena si fosse sparsa la voce della straordinaria efficacia del nostro metodo, la sua diffusione si sarebbe sparsa a macchia d'olio. C'eravamo sbagliati.

Nonostante i beneficiati dal nostro metodo, ci tempestino di lettere di ringraziamento, la loro attività si limita a questo e non trasmettono agli altri la loro esperienza come ci aspettavamo, è con profondo rammarico che siamo costretti a constatarlo, credevamo davvero che con pochi anni e già da molto tempo avremmo potuto trasformare gli attacchi di panico solo in un ricordo per tutti. Così non è stato, peccato.

Ormai l'unico modo per essere un poco visibili in Internet, è la condivisione manuale, ed è per questo che vi esortiamo a condividere il più possibile il nostro sito, anche se non ne siete interessati direttamente e siete capitati su queste pagine per pura curiosità o casualità. Siamo sicuri che ci sono tantissime persone che vorrebbero conoscere i contenuti che cerchiamo di diffondere, senza però riuscire a venirne in contatto. Se invece siete capitati di proposito su queste pagine, vi invitiamo a dare una occhiata più approfondita ai numerosissimi articoli che le compongono e a prendere la decisione che porrà fine una volta per tutte al vostro disagio.

Potrete accedere alla soluzione definitiva per le vostre crisi di panico, il Positive Self Talk Antipanico, da questo stesso sito. Non indugiate, non regalate al panico un solo secondo in più della vostra esistenza.

Alexandre M. Simonet.