PRESENTAZIONE- "ho smesso di tremare" (il manuale)

VUOI SAPERNE DI PIU' ? CLICCA QUI



SAI GIA' TUTTO SUL POSITIVE SELF TALK ANTIPANICO E VUOI FRUIRNE RAPIDAMENTE ? CLICCA QUI



HAI VISITATO QUESTE PAGINE PER PURA CURIOSITA' ED ORA STAI PER USCIRNE?
NON FARLO PRIMA DI AVER GETTATO UNA OCCHIATAQUI!!


DUE PAROLE...TANTO PER ESSERE CHIARI (leggi)





Il Positive Self Talk Antipanico in TV

Dopo "Ho smesso di tremare" quanti E-BOOK sull'argomento Attacchi di Panico!!

Curioso che dopo la pubblicazione dell'e-book " Ho smesso di tremare" basato sul Positive Self Talk Antipanico, siano usciti in commercio tutta una serie di pubblicazioni e auto-pubblicazioni di libri,ebook, volumi,tomi, manuali e manualetti di ogni genere, non trovate?
Non che ci sia nulla di male beninteso, anzi se qualcuno è in grado di poter dare una mano, contribuire con la sua esperienza e conoscenza della materia alla risoluzione di un problema che angoscia un numero elevatissimo di persone in questa era di disagi economici e sociali, benvenga. Il suo contributo non può essere che apprezzato. La curiosità però rimane...

Resta infatti il dubbio che questa ridda di autoproclamati esperti, apparsi improvvisamente e misteriosamente sulla scia del successo ottenuto dall'opera del professor Alexandre Simonet, in fondo, tanto esperti e disinteressati non lo siano. Neolaureate/i in psicologia, supposti luminari del settore e persino comuni individui che si firmano semplicemente con nome e cognome ammettendo di non avere alcuna voce in capitolo per poterlo fare, si sono dati alla pubblicazione di testi, che a loro giudizio rappresentano la soluzione per la cura degli attacchi di panico.

Questo di per sé, non costituirebbe un fatto eccezionalmente grave, si presume infatti che le persone che decidessero di acquistare uno di questi testi, un minimo di discernimento l'abbiano e che sappiano riconoscere una pubblicazione supportata da fonti autorevoli o meno e che possano distinguere l'autorevolezza di un esperto dall'improvvisazione di un dilettante.

No, la cosa che preoccupa di più è un'altra, ed è costituita dalla possibile confusione che tutta questa "carne sul fuoco" potrebbe generare.

Mettiamoci per un attimo nei panni di colui che per la prima volta si trova ad affrontare le problematiche legate agli attacchi di panico e che stanco delle inefficaci cure fino ad allora propostegli, decida di informarsi per suo conto per poter meglio scegliere una via alternativa da intraprendere. Cosa dovrebbe pensare questa persona trovandosi di fronte a questa immane mole di testi di ogni genere, per non parlare di tutte le innumerevoli terapie floreali,omeopatiche,shatzu,yoga ecc.ecc. che ruotano attorno all'argomento crisi di panico?

Che Dio me ne scampi!! Ecco cosa penserebbe!! E tornerebbe a farsi imbottire di farmaci dal dottore di cui non aveva fiducia...come biasimarlo?

Un tempo era facile orientarsi, esistevano pochi testi al riguardo, tutti più o meno attendibili, tra i quali spiccava l'opera del professor Alexandre Marcel Simonet, il famoso manuale sul Positive Self Talk Antipanico, metodo considerato terapia d'elezione per la cura del panico da esperti di mezzo mondo.

Oggi purtroppo non è più così, ed è per questo che è consigliabile controllare sempre le fonti e le credenziali di ciò che si vuole acquistare.

Non è difficile farlo.
Ci imbattiamo ad esempio nell'opera di un certo "Mario Rossi" sedicente esperto in attacchi di panico?
Bene, controlliamo quanto egli sia noto, quanti siti,blog,forum,articoli,recensioni,trattati ecc. ecc. ne parlino, e solo dopo fatto ciò ed esserci convinti della sua attendibilità decidiamo di ascoltare ciò che ha da dire il signor Rossi!!

Il professor Simonet ed il suo Positive Self Talk Antipanico ad esempio, sono noti in tutto il web e ci sono centinaia di articoli di eminenti pubblicazioni che ne parlano, testi universitari, citazioni delle più importanti testate giornalistiche e mediche del settore, quali il New York Times Healt, il Critical Rewiew in Toxicology, trattati redatti presso la Lomosonov University di Mosca e tutta una serie di referenze di questo calibro che pochi altri possono vantare.

La cosa più triste, è che qualcuno tra questi nuovi guru della psicologia, per trovare spazio in un campo che si fa sempre più stretto, deve aver pensato bene di inserirvicisi, nell'unico modo che essi hanno ritenuto possibile, ovvero tentando di screditare coloro che li hanno preceduti, ed è per questa ragione che ogni tanto potrebbe capitarvi di trovare nel corso delle vostre ricerche, metodi eccellenti e nomi illustri, infangati da questi "arrampicatori". Nel caso specifico del professor Simonet, sono giunti persino a pubblicare dei falsi testi spacciandoli per veri di modo che si pensasse che fossero l'originale. Di siti contenenti queste false pubblicazioni ne sono stati scoperti e chiusi dalle autorità giudiziarie almeno tre e attualmente risulta ancora attiva una pagina di Mega Upload che ne sta diffondendo una copia scaricabile. Guardatevi bene dallo scaricare queste false copie, che oltre ad essere inutili potrebbero addirittura rivelarsi dannose. Le tecniche PNL (programmazione neuro linguistica) con le quali è stato redatto il manuale del Simonet, grazie alla collaborazione di un team di persone qualificate, non sono argomento con il quale si possa impunemente giocare.

I siti dai quali si può scaricare il manuale "Ho smesso di tremare" sono solo quelli proposti su questo "storico" blog. Essi sono gli unici accreditati alla sua distribuzione.

Cordiali saluti
Lo staff.

Questo blog festeggia oggi il milione di visite!

Dando una occhiata alle statistiche del blog, ci siamo resi conto che proprio oggi Attacchi di Panico-Ho smesso di tremare (il manuale) ha raggiunto la quota di un milione di visitatori. Un traguardo niente male, considerando che siamo attivi da solo un paio d'anni non è vero?
Ebbene, notando ciò, ci è venuta in mente spontanea una domanda:
 "Se ognuno di questi visitatori, avesse provveduto a diffondere questa sua scoperta, quanti milioni di persone oggi avrebbero potuto essere informate dell'esistenza del Positive Talk Antipanico?"

La forza di Internet è la condivisione, a cosa serve uno strumento così potente, se poi ci teniamo dentro le nostre scoperte? Questo atteggiamento è da considerarsi un poco egoistico non credete? 

Dicendo questo, ci rivolgiamo soprattutto a tutti coloro che quotidianamente ci inondano di messaggi di ringraziamento... cosa vi costa fare un semplice post su qualsiasi social network condividendo con il mondo la vostra esperienza? Il miglior ringraziamento che noi potremmo ricevere sarebbe quello di sapere che il nostro impegno e la nostra dedizione nel divulgare questo straordinario metodo ad un pubblico sempre più vasto venga alla fine premiato!

Se è vero, secondo le statistiche, che in Italia ci sono circa 8 milioni di persone afflitte dagli attacchi di panico, allora significa che ben 7 milioni di italiani ancora sono all'oscuro dell'esistenza del Positive Self Talk Antipanico. Perchè negare loro la possibilità di conoscerlo? Aiutaci a colmare questa lacuna!! Non ti chiediamo come fanno in molti, di fare una donazione, ma solo un attimo del tuo tempo.

L'ideale sarebbe di condividere il successo della vostra esperienza con il Positive Self Talk Antipanico su blog, forum e social network di vario genere, ma per i più pigri abbiamo pensato di utilizzare questo stesso post per fare testimonianza utilizzandone i commenti. 

Non sarà neppure necessario che perdiate del tempo "prezioso" a commentare, sarà sufficiente che lo sottoscriviate con nome cognome e luogo di provenienza.

Cordiali saluti
Lo staff.